Osteocondrosi: cause, sintomi, trattamento

mal di schiena con osteocondrosi

L'osteocondrosi è caratterizzata da un danno degenerativo-distrofico ai tessuti della colonna vertebrale. La malattia si manifesta con la sconfitta dei dischi intervertebrali e dell'apparato legamentoso della colonna vertebrale. Molto spesso, la patologia dell'osteocondrosi colpisce i legamenti e le ossa. Sfortunatamente, apprendiamo la presenza della malattia anche quando compaiono complicazioni, vale a dire dolore, atrofia muscolare, ridotta sensibilità e interruzione del funzionamento degli organi interni.

L'osteocondrosi è una malattia che colpisce molte persone. Non sono certo i giovani e non i bambini, ma già quelli che hanno più di trent'anni. È sicuro affermare che si tratta dal 40% al 90% della popolazione totale del pianeta. Molto probabilmente, dipende da uno stile di vita frenetico, problemi costanti e molte esperienze. È difficile dire da cosa possa derivare esattamente l'osteocondrosi, ma tutti sanno per certo della sua esistenza. Questa malattia non si sviluppa molto rapidamente, quindi ci sono quattro fasi di sviluppo in medicina.

Il primo stadio di sviluppo è caratterizzato dalla disidratazione del nucleo polposo, che porta ad una diminuzione dello stato di salute del disco. Quindi iniziano a comparire delle crepe, ma un tale processo patologico non va oltre l'azione del disco intervertebrale.

Il secondo stadio della malattia inizia quando la condizione del disco intervertebrale diminuisce e i muscoli dell'articolazione si indeboliscono. In questo caso, i muscoli e i legamenti si indeboliscono, il che a sua volta influisce negativamente sul funzionamento della colonna vertebrale. È in questa fase, a causa di tali incidenti, che le vertebre iniziano a spostarsi l'una rispetto all'altra.

Il terzo stadio della malattia si manifesta con i cambiamenti morfologici più pronunciati, che sono particolarmente evidenti sui dischi intervertebrali stessi. In medicina, dicono che durante il terzo stadio iniziano a formarsi sporgenze e prolassi dei dischi. Il lavoro dell'apparato articolare e del segmento motorio diretto sta appena cominciando a risentirne. Si verifica la sublussazione e si forma l'artrosi.

L'ultimo quarto stadio nello sviluppo dell'osteocondrosi è caratterizzato da un danno diretto ai segmenti della colonna vertebrale e si verificano cambiamenti significativi. Il corpo cerca naturalmente di superare la capacità lavorativa ritardata delle spine al fine di preservare la funzione protettiva e di sostegno. Quindi le escrescenze ossee marginali iniziano ad apparire sui piccoli corpi della colonna vertebrale. In medicina, questo è chiamato l'aspetto degli osteofiti. Questo è esattamente il momento in cui i processi fibrotici iniziano a comparire nelle articolazioni e nei dischi intervertebrali. Alla fine, la maggior parte del segmento motore finisce come in un guscio. Di conseguenza, una persona inizia a provare disagio, dolore e difficoltà nella libera circolazione nella parte posteriore.

Le ragioni

dolore nella parte bassa della schiena con osteocondrosi

Si può dire molto sulle cause dell'osteocondrosi. Qualunque sia il medico a cui ti rivolgi, le versioni dei motivi potrebbero essere molto diverse. Qualcuno pensa che l'osteocondrosi possa comparire dopo lesioni gravi o moderate. Può anche essere una predisposizione ereditaria o addirittura disturbi metabolici. La particolare difficoltà nell'individuare la causa della malattia è che l'osteocondrosi può manifestarsi sia negli anziani che in persone abbastanza giovani. Lo stesso si può dire delle persone fisicamente preparate e di coloro che non si dedicano affatto all'educazione fisica. Ma, oltre a tutto questo, possiamo dire che la causa più comune e comune è la deposizione di sali, che in qualche modo provoca la comparsa di questa malattia.

Questo motivo potrebbe essere confermato se, quando ti muovi, noti un suono scricchiolante nella colonna vertebrale. Oppure potrebbe essere la mattina presto dopo aver dormito. Questi sono i primissimi segnali a cui spesso non prestiamo nemmeno attenzione. In questo caso, ai pazienti vengono spesso prescritti massaggi speciali ed esercizi fisici a casa. Si può anche affermare con sicurezza che l'osteocondrosi non è una conseguenza del processo infiammatorio. Pertanto, il carattere è esclusivamente degenerativo-distrofico. Questo è un chiaro segno dei disturbi nutrizionali dei tessuti e della loro degenerazione. Il fatto è che con la costante assenza di sforzo fisico, la forza dei tessuti diminuisce. Se non alleni sempre il lavoro della colonna vertebrale, l'osteocondrosi ti viene semplicemente fornita. I medici raccomandano vivamente di fare almeno esercizi minimi per proteggersi per la prevenzione.

Possiamo dire che è molto più facile e veloce ottenere l'osteocondrosi che sbarazzarsene. Pertanto, è meglio proteggersi in anticipo. Naturalmente nessuno ne è immune, ma d'altra parte, se conduci uno stile di vita attivo e controlli solo la tua postura, cioè quasi il 50% del successo riguarda un futuro sano.

Sintomi

I sintomi di questa malattia non compaiono immediatamente. Allo stesso modo, possono apparire in vari punti del corpo e talvolta non sai nemmeno che esiste una tale malattia. Prima di tutto, possiamo parlare di dolore agli arti e agli organi interni. Abbastanza spesso, la testa può ferire, il lavoro dei genitali viene interrotto e, in generale, le condizioni del corpo peggiorano. A tutto ciò, vale la pena dire subito che non è necessario ricorrere inizialmente solo a unguenti e antidolorifici diversi. In questo caso, è meglio cercare immediatamente l'aiuto di un medico.

Supera un esame generale e scopri le ragioni della comparsa di alcuni disturbi. Riassumendo la manifestazione sintomatica della malattia, vale la pena parlare di mal di schiena e disagio. La natura del dolore può essere costante o intermittente, a seconda del grado della malattia. Se noti disagio, e poi sono scomparsi, e questo non significa affatto che la malattia si sia ritirata. È meglio andare immediatamente in ospedale e controllare in modo che le condizioni non peggiorino.

Trattamento

Il trattamento dell'osteocondrosi viene effettuato su base ambulatoriale, il cui programma include l'eliminazione della sindrome sottostante e delle cause che hanno causato sofferenza. La terapia complessa può includere trazione a secco, terapia del vuoto, farmacopuntura, terapia laser e molti altri. Tutto dipende dall'ospedale in cui sei andato e da cosa è giusto per il tuo corpo.