Mal di schiena

Il mal di schiena si manifesta spesso come conseguenza di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, ad esempio osteocondrosi, radicolite. Nelle donne, può anche essere dovuto a malattie ginecologiche. Il mal di schiena nella regione lombare è caratterizzato come "taglio", "noioso", "pugnalata", "tiratrice" e altri. La natura delle sensazioni dolorose dipende interamente dalle ragioni che le hanno causate.

mal di schiena in una donna

A seconda delle cause alla base della condizione, altri segni clinici della malattia possono unirsi al dolore. Ad esempio, i pazienti spesso lamentano intorpidimento delle braccia o delle gambe, difficoltà di movimento, debolezza muscolare e prestazioni ridotte. Altri sintomi di accompagnamento includono mal di testa, disagio nella parte bassa della schiena e disfunzione degli organi interni.

Cause del mal di schiena

  • alterazioni degenerative-distrofiche legate all'età nelle strutture della colonna vertebrale e dei tessuti adiacenti;
  • danno alle fibre nervose e ai noduli nervosi vicino alla colonna vertebrale;
  • processi infiammatori nelle strutture cartilaginee e ossee;
  • adiculite nella colonna lombare, lombalgia, sciatica, ernia intervertebrale e molte altre malattie dell'apparato muscolo-scheletrico;
  • appendicite, colecistite e altre lesioni infiammatorie degli organi interni;
  • obesità di quarto grado, che provoca un carico elevato sulla colonna lombare;
  • tumori benigni e maligni;
  • malattie infettive, il più delle volte - lesioni infettive del tessuto osseo;
  • nelle donne - annessite, torsione della cisti ovarica, gravidanza o menopausa;
  • negli uomini, prostatite o epididimite.

Trattamento per la lombalgia

Per diagnosticare la natura del mal di schiena, il neurologo chiede semplicemente delle lamentele. E per scoprire la causa della sindrome del dolore, conduce una diagnosi completa. Raccogliere anamnesi, fare domande aggiuntive, esaminare il paziente, eseguire semplici test fisici. Rinvio per ulteriori studi, ad esempio per un'analisi generale del sangue e delle urine, per i raggi X o la tomografia computerizzata della colonna lombare.

Il trattamento della lombalgia è solitamente complesso. Prima di tutto, viene identificata la causa del dolore e viene prescritto un trattamento specializzato dagli specialisti appropriati, ad esempio un reumatologo, un ginecologo.

Nel periodo di remissione, raccomanda la terapia fisica, le procedure di fisioterapia, la terapia manuale e altri metodi di esposizione.

Cosa fare in caso di attacco di lombalgia

Se hai un forte attacco di mal di schiena, allora devi misurare la temperatura corporea. Se aumenta, c'è un'alta probabilità che la sindrome del dolore sia causata da un processo infettivo o infiammatorio. Devi chiamare immediatamente un medico o andare in ospedale.

Se il dolore è causato da un affaticamento muscolare o da un infortunio, prendi un antidolorifico o un farmaco antinfiammatorio e mettiti in una posizione comoda. E assicurati di vedere un dottore.

Nel caso in cui la lombalgia accompagni una malattia cronica, come l'osteocondrosi, prendi le misure prescritte dal tuo medico.

Prevenzione del mal di schiena

  • condurre uno stile di vita attivo per prevenire l'indebolimento del corsetto muscolare: fare esercizi al mattino, camminare o allenarsi in palestra;
  • non sollevare pesi o praticare sport professionistici senza un adeguato allenamento;
  • Mantenere una postura corretta, soprattutto quando si lavora sedentariamente, e fare delle pause ogni ora;
  • venire per esami preventivi almeno una volta all'anno al fine di identificare in tempo il decorso asintomatico della malattia.